Viaggiare per sport

Ci sono i viaggi di piacere, culturali, di lavoro e per sport! Lo so, molte donne probabilmente storceranno il naso (non tutte!) ma se stai pensando ad un viaggio o anche solo un weekend che non sia spiagge, passeggiate o shopping ti diamo qualche idea per seguire “live” alcuni dei più grandi ed affascinanti eventi sportivi d’Italia.

 

Italiani… popolo di naviganti

L’appuntamento è alla seconda domenica di Ottobre, a Trieste. Non in piazza o in uno dei suoi storici caffè (questo semmai dopo!) ma in mare, in barca, perché c’è la Barcolana.
Una delle più grandi  regate al mondo che in un solo giorno vede sfrecciare barche a vela di ogni categoria e dimensione tra le acque del Golfo di Trieste.
E sono hai una barca, le colline di Trieste sono il posto perfetto per assistere a questo magico spettacolo.
Per info vai su www.barcolana.it

 

70 km di Dolomiti sugli sci

Si chiama Marcialonga ed è la più importante gara di sci di fondo in Italia che si svolge sulle nevi della Val di Fassa e la Valle di Fiemme. L’appuntamento è per l’ultima domenica di gennaio quando qui si ritrovano dilettanti, appassionati degli sci stretti e campioni sportivi per sfidarsi lungo i 70 chilometri di pista.
Più che una gara è un viaggio tra valli, montagne e borghi alpini. Si parte da Moena e si arriva a Cavalese. Sta a te scegliere dove aspettare il passaggio dei partecipanti salvo poi continuare la giornata in una stube davanti a un vin brulè, un piatto di knödel o una fetta di strudel!
Tutte le notizie sulla prossima marcia longa le trovi su www.marcialonga.it

 

I giganti buoni del rugby

15 giganti contro 15 giganti: il rugby è sport per Titani, quelli che ogni anno tra febbraio e marzo si sfidano nel Sei Nazioni di rugby.
Anche se l’Italia è soltanto l’ultima arrivata nella competizione le sue gare in casa sono già diventate una vera e propria di festa dello sport.
L’atmosfera che si respira prima, durante e soprattutto dopo è elettrizzante. Lo stadio di Roma si riempie di sportivi, appassionati e intere famiglie che arrivano da Francia, Inghilterra Galles, Irlanda e Scozia per seguire i proprio beniamini.
E alla fine a prescindere da chi vince ci ritrova tutti insieme a festeggiare con panini, salsicce e boccali di birra nel mitico “terzo tempo”.


L’Italia in bicicletta

File di camper, roulotte, biciclette a bordo strada e gente ovunque, fuori alle porte di casa, sulle montagne, in mezzo alla campagna, nei borghi e nelle città. Tutti ad aspettare che passi il Giro d’Italia di ciclismo!
Uno spettacolo sportivo che ha origini lontanissime – il primo Giro è del 1909, e da allora ogni anno parte il lungo itinerario di tre settimane che nel mese di maggio attraverso tutta l’Italia, tappa dopo tappa.
E anche se riuscirai a vedere la Maglia Rosa e campionissimi delle due ruote soltanto per pochi attimi, il giro è un’occasione speciale per scoprire luoghi, persone, tradizioni e sopratutto specialità gastronomiche che sono l’anima autentica dell’Italia.
Qui trovi tutte le informazioni per il Giro d’Italia 2014.

Giro d'Italia

 

Viaggi, sport e hotel
Trieste, Roma, le Dolomiti: se stai cercando un albergo, un boutique hotel, una dimora storica o un agriturismo per seguire gli eventi sportivi dai uno sguardo su ItalyTraveller.com

Lascia un commmento